Stratega inetto o sfortunato difensore di Taormina? Chi era Costantino Caramalo

Castelli di Sicilia

Stratega inetto o sfortunato difensore di Taormina? Chi era Costantino Caramalo

Ottobre 25, 2021 Uncategorized 0

Nel 902, Taormina, pur tenacemente difesa dai bizantini, cadde in mano islamica. Uno storico arabo, Ibn al-Athir, tradotto in italiano nel XIX secolo dal grande arabista Michele Amari, descriveva la presenza di un castello. Non possiamo affermare con assoluta certezza che tale “castello” fosse un fortilizio esistente in quel periodo sul Monte Tauro. Sappiamo che un kastron , fu edificato quasi certamente nel sito di Castelmola dal patrizio e stratega bizantino Costantino. Lo testimonia un’epigrafe in greco oggi murata all’esterno della chiesa madre di Castelmola. Il Costantino “patrizio e stratega” potrebbe essere Costantino Caramalo (in origine forse Κωνσταντίνος Καραμανλής,) documentato come inetto o sfortunato difensore di Taormina nel 902.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.