I Castelli

Castelli di Sicilia

I Castelli, fortezze maestose, sono da sempre luoghi di grande fascinazione perché in essi rivivono le storie e le leggende dei tanti “Signori” che vi si sono succeduti. D’altronde, già l’origine etimologica del suo nome dal latino “Castrum”, che indica luogo chiuso e fortificato, si lega all’arabo Qasr, rocca, da cui il nostro Cassero, che rimanda al Torrione delle mura della “cittadella”, dominante dall’alto il territorio in cui era inserito e accolto. La Sicilia, essendo isola di Castelli e terra di malìa, apre le porte all’immaginazione, raccontando il “sogno della storia”, ossimoro perfetto quando protagonista è una felice commistione di realtà vissuta, immaginata, sognata o cristallizzata in un mondo parallelo: suggestioni che, però, non abitano in tutti, ma nei più visionari aperti, anche, al fantastico, lontano dalla realtà che ci costringe a una razionalità che annulla il “favoloso” quotidiano, che aspetta solo di essere colto.  Passeggiare per le strade di Sicilia, e imbattersi in questi manieri merlati, di cui alcuni conservano ancora le torri, un tempo sfidanti il cielo, custodi di misteri e con ambienti testimoni di eros e thanatos, la elegge a “Terra del meraviglioso” e dell’ignoto che può farsi noto: un viaggio nel tempo ricco di stupore che dà di quest’isola delle meraviglie una visione “altra” rispetto alle tante conosciute e apprezzate. Chiudiamo con Leonardo Sciascia che dà una lettura che veste, come un abito cucito su misura, quanto fin qui detto: “L’intera Sicilia è una dimensione fantastica. Come si fa a viverci senza Immaginazione?


Castello di Castelbuono


Castello di Caccamo


Castelli di Alcamo


Castello di Collesano


Castello di Salemi


Castello di Mussomeli


Castello di Taormina

Castello di Cammarata

Castello di Giuliana

Castello di Marineo

Castello di Montelepre

Castello di Vicari